Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_madrid

Onorificenze

 

Onorificenze

CERIMONIA DI CONSEGNA DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A JOSTO MAFFEO

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Stefano Sannino ha conferito il 18 maggio 2017 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia a Josto Maffeo.

Josto Maffeo è un noto giornalista e decano dei corrispondenti italiani in Spagna. Negli anni settanta ha lavorato in diverse tv e radio italiane che furono gli embrioni delle future reti commerciali alternative al monopolio pubblico e ha fondato il settimanale “radio-stampa” specializzato nella comunicazione radiotelevisiva. Ha poi proseguito la sua brillante carriera in Spagna scrivendo per “El País” e “ABC”, ed è stato per molti anni Segretario Generale e Presidente del Circolo dei corrispondenti stranieri in Spagna.

Affermato oratore, ha collaborato a numerosi programmi televisivi di informazione a fianco di prestigiosi conduttori spagnoli.

Filantropo e impegnato nel sociale, nel 2008 ha ricevuto il Premio Comites alla solidarietà per le sue iniziative umanitarie nel Sahara, dove ha costruito ospedali da campo nei quali hanno ricevuto cure centinaia di uomini, donne e bambini. Da sempre vicino a questa Ambasciata, ha collaborato più volte come presentatore del premio “Tiepolo”, prestigioso riconoscimento conferito dalla Camera di Commercio Italiana per la Spagna e dalla Camera di Commercio di Madrid.

Per tutti questi motivi, lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

josto maffeo 117

 


CERIMONIA DI CONSEGNA DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA AD ALFIO SENSI 


Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Stefano Sannino ha conferito il 18 maggio 2017 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia al rag. Alfio Sensi.

Alfio Sensi, Presidente della “Polvani Tours Spagna”, agenzia di viaggi con sedi anche in tutto il Sud America che si prefigge l’attrazione dei turisti stranieri verso l’Italia, è un’importante figura imprenditoriale nel settore turistico in Spagna.

Ragioniere e perito commerciale, ha scalato sino ai vertici la “Polvani Tours” iniziando dal settore amministrativo e commerciale della sede centrale a Genova, sino ad assumere incarichi direttivi e di rappresentanza degli uffici Polvani in Sud America. Nel 1975 gli viene affidata la responsabilità della Polvani Spagna, che tuttora dirige e rappresenta.

Particolarmente dinamico nella Comunità imprenditoriale italiana a Madrid, si è distinto per un ruolo molto attivo nella Camera di Commercio Italiana per la Spagna, diventandone anche Vicepresidente per alcuni anni.

Alfio Sensi, grazie al suo lavoro, ha indubbiamente contribuito al consolidamento ed alla crescita delle relazioni economiche e commerciali tra Spagna e Italia nel settore del turismo e per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

alfio sensi 116



CERIMONIA DI CONSEGNA DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A ANTONIO DI NATALE

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito l'11 maggio 2017 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia al Dott. Antonio Di Natale.

Antonio Di Natale è coordinatore dell’Atlantic Wide Research Programme for the Bluefish Tuna, presso l’ICCAT (International Commission for the Conservation of Atlantic Tunas) di Madrid. La sua brillante carriera si è sviluppata tra prestigiose agenzie, organizzazioni internazionali e sovranazionali quali Fao, Unesco e Iccat.

Componente dell’Autorità Mondiale sui tunnidi presso la IUCN (organismo accreditato Onu), con la sua elevatissima conoscenza professionale ha ricoperto molteplici incarichi in vari comitati scientifici internazionali. Come specialista dell’ambiente marino ha collaborato alla realizzazione di numerosi documentari naturalistici e di trasmissioni televisive in Italia (RAI, Mediaset) e all’estero (BBC, Anglia).

Eclettico e dotato di grande curiosità intellettuale, ha vinto il Premio letterario internazionale Città di Gaeta nel 2010. Sempre vicino alle attività dell’Ambasciata, cui ha fornito numerose consulenze in ambito scientifico, rappresenta con doti di rigore scientifico l’italianità in un contesto internazionale però profondamente legato al territorio e alla cultura spagnola.

Per tutti questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

 

 

 

 

***




CERIMONIA DI CONSEGNA DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A INÉS SASTRE

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito l'11 marzo 2016 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia a Inés Sastre.

Inés Sastre, nota modella e attrice, è un’artista che da sempre intrattiene strettissimi rapporti professionali e personali con il nostro paese.

Attrice di successo e di fama internazionale, ha lavorato per molti anni in Francia e appunto in Italia. Nel nostro paese è stata diretta da Pupi Avati nei film “Il testimone dello sposo” e “La cena per farli conoscere”, oltre che da Simona Izzo e Ricky Tognazzi nella pellicola “Io no”. Si ricorda anche per essere stata madrina del Festival di Venezia nel 2005.

Perfettamente italofona, con la sua attività di testimonial di varie importanti società italiane, tra cui “Ferragamo”, “Emporio Armani” e "Valentino”, ha contribuito a diffondere la moda italiana nel mondo e l’immagine di stile unico del nostro paese.

Sempre vicina in varie attività promozionali di questa Ambasciata, è stata anche madrina della prima edizione del Festival del Cinema Italiano presso l’Istituto di Cultura a Madrid nel 2008.

Per i motivi su esposti la si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

fotowebpersitoonorificenza sastre

 

 

 

CERIMONIA DI CONSEGNA DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA AL DOTT. GIAMPIERO SPANEDDA

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 9 marzo 2016 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia al Dottor Giampiero Spanedda.

Giampiero Spanedda, Amministratore Delegato di “Saras Energia”, azienda petrolifera nata nel 2001 dalla fusione tra “Continental Oil” e “Saroil” e attualmente quinto operatore sul mercato nazionale in questo settore, è un’importante figura imprenditoriale nel panorama dell’energia in Spagna.

Perito tecnico industriale con una laurea in Filosofia, ha scalato sino ai vertici la Saras, da tecnico di impianto sino ad arrivare a Dirigente capo del servizio programmazione e Quality Manager. Particolarmente attivo nella comunità imprenditoriale italiana a Madrid, si è distinto per un ruolo molto attivo nella Camera di Commercio Italiana per la Spagna.

Spanedda grazie al suo lavoro ha indubbiamente contribuito al consolidamento ed alla crescita delle relazioni economiche e commerciali tra Spagna e Italia nel settore energia.

Per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

fotowebpersitoonorificenzaspanedda





ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA ALL'AVVOCATO RAFFAELE GIANNATTASIO

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 4 marzo 2016 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia a Raffaele Giannattasio.

Raffaele Giannattasio, Avvocato dal 2004, lavora in uno dei più importanti studi professionali di Madrid.
Membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno dal 2004 e del Collegio degli Avvocati di Madrid dal 2005, è un esponente molto attivo della comunità italiana. In questi anni di attività, si è particolarmente distinto per aver seguito professionalmente le attività di molte imprese italiane che lavorano in Spagna.

Specializzato in diritto processuale italiano e spagnolo, collabora da 12 anni anche come uno dei principali avvocati di riferimento dell’Ambasciata e del Consolato Generale d’Italia a Barcellona. Da sempre vicino a tutte le istituzioni italiane presenti in Spagna, collabora altresì con la Camera di Commercio Italiana e con l’Agenzia del Commercio Estero di Madrid.

Grazie alla sua grande professionalità e alla generosa disponibilità, è un valido sostegno legale per le attività istituzionali e per la comunità italiana di Madrid. Per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

fotowebpersitoonorificenza giannattasio

 

 

 

CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A ÁNGELA MOLINA

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, venerdì 4 marzo 2016, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia a Ángela Molina.

Consacrata già giovanissima nel 1977 da Luis Buñuel nel film “L’oscuro oggetto del desiderio”, Ángela Molina è una delle più apprezzate protagoniste del cinema spagnolo e internazionale. Tra gli altri grandi registi spagnoli che l’hanno diretta basti ricordare Almodóvar.

Ángela Molina vanta una prestigiosa carriera internazionale e di altissimo livello sul grande schermo, in televisione e in teatro. Seconda attrice straniera premiata nel 1986 con il nostro “David di Donatello”, ha lavorato molto spesso in Italia con importantissimi registi italiani tra i quali Gillo Pontecorvo, Marco Bellocchio, Giuseppe Tornatore.

È un’ospite sempre presente al Festival del Cinema Italiano di Madrid, organizzato annualmente dall’Ambasciata e dall’Istituto Italiano di Cultura. Lo scorso anno è stata madrina della 6ª edizione in cui è stato premiato il regista Marco Bellocchio.

Italofona, per il solidissimo rapporto professionale e umano instaurato con l’Italia e per l’importantissimo contributo al prestigio, all’affermazione e alla promozione del nostro grande cinema nel mondo si propone Ángela Molina per il titolo di Commendatore.

fotowebpersitoonorificenzamolina







CERIMONIA DI CONSEGNA DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA ALL'AVV. MARCO BOLOGNINI

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 18 febbraio 2016 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia all'Avvocato Marco Bolognini.

 

Marco Bolognini, avvocato specializzato in Diritto mercantile e bancario, dal 2008 è anche un collaboratore abituale di Expansión, il principale giornale economico e politico spagnolo di proprietà di Unidad Editorial (Gruppo RCS), sul quale pubblica articoli di opinione sulla realtà economica, sociale e politica della Spagna.

 

Bolognini è inoltre socio fondatore dello Studio Maio Legal, abitualmente annoverato dalla prestigiosa pubblicazione Chambers tra gli studi di riferimento in Spagna. Vicino a questa Ambasciata, ha recentemente tenuto dei corsi di italiano giuridico di livello avanzato rivolti a studenti stranieri, in collaborazione con la locale Camera di Commercio italiana.

 

Titolare di un blog ospitato dallo stesso Expansión, Bolognini è un brillante scrittore e un acuto analista della realtà spagnola, di cui è profondo conoscitore. Forte anche della sua solida preparazione giuridica e molto attento alle dinamiche più complesse della realtà internazionale, Bolognini ha contribuito e contribuisce tuttora a diffondere un'immagine precisa, informata e positiva dell'Italia in Spagna, anche negli anni più difficili.

 

Per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

fotowebpersitoonorificenzabolognini
 

 

ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA ALLA DR.SSA MERCEDES MONMANY

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 17 febbraio 2016 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia alla Dr.ssa Mercedes Monmany.

Mercedes Monmany è una nota giornalista, scrittrice ed editrice.
Laureata in giornalismo alla Complutense di Madrid, ha studiato in seguito letteratura italiana presso la Dante Alighieri di Firenze.

Giornalista del servizio stampa del Ministero della Cultura dal 1980 al 1983, ha proseguito la sua brillante carriera come giornalista ufficiale del “Consejo General del Poder Judicial” (organo costituzionale spagnolo) fino al 1996. Specialista in letteratura contemporanea, collabora dal 1975 come critica letteraria con prestigiosi quotidiani nazionali (El País, La Vanguardia e ABC) e internazionali.

Italofona e fortemente legata al nostro paese, ha pubblicato in veste di editrice diversi autori italiani come Claudio Magris, Antonio Tabucchi o Roberto Calasso e ha tradotto in spagnolo opere di Sciascia, Bufalino, Bertolucci.
Affermata oratrice, dirige importanti cicli di conferenze su temi quali gli autori contemporanei e il ruolo della donna nel mondo della cultura.

Per il prezioso lavoro svolto a favore della diffusione della letteratura italiana contemporanea nel mondo, la si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

 
fotowebpersitoonorificenzamonmany
 
 
 
CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A DANIEL ENTRECANALES

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, martedì 16 febbraio 2016, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia a Daniel Entrecanales.

Daniel Entrecanales Domecq appartiene a una delle più antiche e note famiglie di imprenditori spagnole.

È responsabile di varie iniziative imprenditoriali di successo, tra cui il “Grupo Cinnabar S.A.” e l’agenzia di pubblicità e comunicazione “Revolution”, di cui è cofondatore. Dal 2012 Daniel Entrecanales è anche membro del consiglio direttivo di ADE (Agencias de España), un gruppo di imprese a capitale spagnolo nato per promuovere lo sviluppo della cultura impresariale spagnola.

Perfettamente italofono, ha vissuto per diversi anni a Milano lavorando come “Project Manager” nel centro internazionale di innovazione della compagnia “Unilever”.

Da sempre vicinissimo al nostro paese e a questa Ambasciata, ha da ultimo organizzato proprio in collaborazione con noi la “Madrid Horse Week”, il maggior evento ippico che si celebra in Spagna, proponendo l’Italia come ospite d’onore.

Per tutti questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Commendatore.

fotowebpersitoonorificenzaentrecanales





CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A DAVIDE LIVERMORE

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, venerdì 12 febbraio 2016, le insegne di Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia al Maestro Davide Livermore.

Davide Livermore, direttore artistico del Teatro “Palau de les Arts” di Valencia, è stato anche direttore di scena, cantante e attore.
Nei suoi 22 anni di carriera ha cantato nei principali teatri del mondo con artisti come Pavarotti, Domingo, Carreras e molti altri maestri di fama internazionale. Come direttore di scena ha lavorato per i principali teatri italiani (Torino, Napoli, Venezia) ed è stato apprezzatissimo anche all’estero.

La critica ha elevato Livermore a uno dei nuovi maggiori talenti in ambito operistico. La sua produzione dei "Vespri Siciliani" è stata ritenuta tra i 10 migliori spettacoli del 2011 a livello mondiale. In Spagna ha lavorato anche al Teatro della Zarzuela, ma è come direttore del Palau di Valencia che sta lasciando la sua impronta piú significativa, avendo ottenuto, ad esempio con la rappresentazione de "La Forza del Destino", il 1° premio del “Teatro Lírico Campoamor”, considerato il Goya della lirica.

Il suo lavoro contribuisce costantemente a dar lustro all’immagine del nostro Paese ed a rafforzare e tenere sempre attuali i particolari legami culturali tra Italia e Spagna.

Per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Ufficiale.

fotowebpersitoonorificenzalivermore





CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA AL DOTT. ROBERTO FRANCI

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, giovedì 11 febbraio 2016, le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia al Dottor Roberto Franci.

Roberto Franci, attualmente Socio e Ceo di ARF, società di consulenza internazionale, ha ricoperto posti direttivi di spicco nel mondo bancario, sia in Italia che all’estero.

Laureatosi alla “Cesare Alfieri” di Firenze, ha sviluppato una brillante traiettoria professionale lavorando a Milano per la “Banca Toscana”, e successivamente a Londra e a New York per il “Monte dei Paschi di Siena”, per approdare infine a Madrid nel 1998 come responsabile della “Banca Toscana” in Spagna e Portogallo. Nel 1999 Roberto Franci diventa direttore internazionale di “Bancaja” e successivamente di “Caixa Galicia”, “Novacaixagalicia”, “Novagalicia”, “Banco Espirito Santo” e “Novo Banco”, confermando le sue spiccate doti manageriali.

Attualmente molto attivo in ambito finanziario nei rapporti tra Spagna e America Latina, sempre in stretta triangolazione con l’Italia, Franci ha contribuito negli ultimi quindici anni all’aumento delle relazioni economiche e finanziarie tra la Spagna e il nostro Paese.

Per tutti questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Cavaliere.

fotowebpersitoonorificenzafranci




CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA AL PROF. JOSÉ MARÍA LASSALLE

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, giovedì 11 febbraio 2016, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia al Professor José María Lassalle Ruiz.

José María Lassalle Ruiz dal 2011 è Sottosegretario di Stato per la Cultura al Ministero per l’educazione, la cultura e lo sport.

Laureato in Giurisprudenza, dal 1996 al 2011 ha esercitato l’attività di Professore di filosofia del diritto in tre prestigiose università madrilene. Da sempre attivo anche in campo politico, Lassalle è stato anche deputato per la Cantabria dal 2004 al 2012. Nelle sue vesti di studioso e accademico ha ricoperto anche la carica di Vicedirettore del “Colegio Mayor Isabel de España”, di coordinatore scientifico del Centro di Studi Iberoamericani della "Fondazione Carolina" e di Direttore della stessa Fondazione, patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri spagnolo.

Lassalle è un profondo conoscitore ed estimatore della cultura e della civiltà italiana e col nostro Paese intrattiene da molti anni intensi e fecondi rapporti. Anche nei suoi anni di attività politica, sia come parlamentare sia come membro dell’attuale governo, egli ha sempre riservato un'attenzione particolare ai temi culturali e politici di interesse per l’Italia e per le relazioni italo-spagnole.

Per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Commendatore.

fotowebpersitoonorificenzalassalle






CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A CARLO ANCELOTTI

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, martedì 9 febbraio 2016, le insegne di Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia a Carlo Ancelotti.

Carlo Ancelotti è una delle principali icone del calcio internazionale ed un simbolo dello sport italiano nel mondo.

Nel corso della sua carriera ha battuto innumerevoli record. Ha vinto la Coppa dei Campioni tre volte da allenatore e due da calciatore. È stato al fianco di Arrigo Sacchi nei Mondiali Usa 1994.

Nel 2009, dopo 420 partite da allenatore del Milan, ha iniziato la sua carriera estera al Chelsea, dove ha vinto la Premier League, primo allenatore italiano a conquistare il massimo campionato inglese e secondo straniero a vincerlo alla prima stagione. A fine 2011 si è trasferito al Paris Saint-Germain con cui ha vinto il campionato francese, terzo titolo per la squadra parigina, 19 anni dopo il precedente.

Nel solco di un’esperienza internazionale davvero unica, è stato alla guida del Real Madrid, una delle migliori squadre di tutti i tempi, vincendo tra l'altro la decima Coppa dei Campioni del club.

Alla luce di quanto sopra non vi è dubbio che Carlo Ancelotti sia uno dei più grandi ambasciatori dello sport italiano. Con la certezza che saprà portare alto anche in un altro Paese il nome dello sport e del calcio italiano, lo si insignisce del titolo di Ufficiale.

fotowebpersitoonorificenzaancelotti





ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A MIGUEL ÁNGEL TOBÍAS

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 3 dicembre 2015 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia a Miguel Ángel Tobías.

Miguel Ángel Tobías è uno dei più noti giornalisti televisivi spagnoli, ideatore del grande programma di successo “Españoles por el Mundo”, il cui format è stato esportato in molti altri paesi. Grazie alla sua idea di produrre programmi televisivi di pubblica utilità, ha ricevuto 13 premi nazionali e internazionali per i 725 programmi trasmessi.
Medico di formazione, è estremamente attivo in campo umanitario. Impegnato nella diffusione di encomiabili valori quali la lotta alla fame nel mondo, ha dedicato moltissime risorse nel sostenere cause di solidarietà e di rilevanza sociale.

Da tempo collabora generosamente con questa Ambasciata prestando la sua immagine per diverse iniziative umanitarie e di promozione, come ad esempio la conferenza “Salus per Cibum” di ottobre 2014 sui temi della sicurezza alimentare, della salute, degli sprechi alimentari e della solidarietà.
Per tutti questi motivi lo si propone per l’Onorificenza di Cavaliere.

Onorificenza Tobias



CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A JUAN MIGUEL VILLAR MIR

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, mercoledì 2 dicembre 2015, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia all'imprenditore Juan Miguel Villar Mir.

Juan Miguel Villar Mir è uno dei maggiori imprenditori spagnoli, Fondatore e Presidente dell’omologo gruppo multinazionale che ha anche notevoli interessi economici nel nostro Paese e che intrattiene rapporti di cooperazione con le molte nostre grandi imprese del settore delle costruzioni. Alla presidenza di “OHL”, egli aggiunge la vicepresidenza di “Abertis”, azienda leader nelle infrastrutture e nei trasporti, e di “Colonial”, prima azienda immobiliare in Spagna.

Juan Miguel Villar Mir è poi stato per molti anni presidente del Cotec Spagna, fondazione che punta da oltre un ventennio ad avvicinare il mondo della ricerca e della conoscenza al mondo dell’imprenditoria. Il Cotec Spagna sotto la sua guida ha rafforzato legami col corrispondente Cotec Italia di cui il Capo dello Stato ha, come noto, la Presidenza Onoraria. Anche in questa veste, Villar Mir ha sempre mostrato una straordinaria attenzione e sensibilità verso l’Italia.

Nel 2011 il Re Juan Carlos lo ha nominato Marchese per i meriti alla carriera. Per i motivi su menzionati, lo si ritiene meritevole del grado di Commendatore.

Onorificenza Villar Mir






CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A CHARLES POWELL

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, lunerdì 23 novembre 2015, le insegne di Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia al Prof. Charles Powell.

Charles Powell è uno stimato ricercatore e professore spagnolo, attualmente Direttore del Real Instituto Elcano, la principale “think tank” spagnola di studi internazionali e strategici il cui patronato è composto da celebri figure politiche, imprenditori ed intellettuali.

Nato da padre inglese e madre spagnola, ha svolto una brillante carriera in ambito accademico. Perfettamente italofono, è un appassionato della cultura italiana ed è un grande conoscitore e studioso della storia e della politica del nostro Paese. Durante tutto il corso della sua prestigiosa carriera, ha intrattenuto frequenti e importanti relazioni con le principali fondazioni di studi internazionali italiane, tra le quali lo Iai e l’Ispi.

Molto legato a questa Ambasciata, ha contribuito a organizzare eventi di successo tra cui, da ultimo, la conferenza “De Gasperi e la Patria Europa” del novembre 2014 assieme alla Fondazione De Gasperi.

Per tutti questi motivi lo si propone per il grado di Ufficiale.

Onorificenza Powell





ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA ALLA DR.SSA BENEDETTA POLETTI

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 13 novembre 2015 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia alla Dr.ssa Benedetta Poletti.

Benedetta Poletti, responsabile della prestigiosa rivista di moda “ELLE” nella sua versione spagnola, si è imposta come una delle maggiori figure femminili italiane nella penisola iberica.

Già collaboratrice del supplemento “M del Mundo”, corrispondente in Spagna di Tele Più Italia e redattrice capo di VTV, canale televisivo di viaggi, tra il 2000 e il 2014 ha scalato il vertice di una delle riviste più conosciute nel campo della moda, nella cui edizione spagnola abbondano riferimenti allo stile di vita italiano.

Ha sempre mantenuto un forte legame con il nostro Paese e con questa Ambasciata, con la quale ha svolto nell’ultimo biennio numerose iniziative di grande successo e visibilità mediatica. Proprio in collaborazione con l’Ambasciata ha lanciato lo scorso anno “ELLE GOURMET”, una rivista dedicata all’alimentazione e ai locali di maggior stile e tendenza in Spagna, in linea con le tante iniziative promozionali lanciate dal nostro Paese.

Per costituire un punto di riferimento della diffusione della creatività e del buon gusto italiano in Spagna, la si propone per il grado di Cavaliere.

Onorificenza Poletti





CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A JOSÉ MARÍA ROBLES FRAGA

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, giovedì 5 novembre 2015, le insegne di Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia al Dottor José María Robles Fraga.

José María Robles Fraga è una figura di spicco in Spagna nel campo della diplomazia, delle relazioni internazionali e della politica. Nel corso della sua brillante carriera diplomatica, iniziata nel 1982, ha prestato servizio in diversi Paesi (Honduras, Francia, Russia e Pakistan) ed è stato Consigliere diplomatico dell’ex Primo Ministro José María Aznar. Il Dottor Fraga ha inoltre ricoperto incarichi politici: deputato parlamentare dal 1993 al 2001, ha avuto un ruolo attivo nella Commissione Esteri e nelle Commissioni dell’Unione Europea, Cooperazione Internazionale e Difesa. Nel 2000 è stato nominato Capo della Delegazione parlamentare spagnola alla Nato.

Ha inoltre partecipato alla creazione e allo sviluppo del gruppo parlamentare di amicizia tra Italia e Spagna. Nel 2009 è entrato a far parte del gruppo bancario Santander, dove attualmente ricopre l’incarico di Direttore delle Relazioni Internazionali.

È da sempre un amico e un grande conoscitore dell’Italia, sin dalla sua permanenza a Roma a seguito del padre, Carlos Robles Piquer, Ambasciatore di Spagna. Per il suo impegno professionale e la sua devozione all’Italia, è stato ritenuto meritevole del grado di Ufficiale.

Onorificenza Robles Fraga







CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A CESARE CUNIBERTO

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, venerdì 23 ottobre 2015, le insegne di Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia al Dottor Cesare Cuniberto.

Cesare Cuniberto è un esponente di spicco della comunità italiana in Spagna. La sua brillante carriera si è sviluppata nel settore energetico nel quale ha occupato, tra le altre, le cariche di Direttore Generale di “Italgas Piú” e Vice Presidente di “Anigas”.
Con la sua elevatissima capacità gestionale ha ricoperto importanti incarichi nel gruppo in diverse città italiane. Nel 2005 ha assunto l’incarico di presidente di “Tigaz”, la maggiore compagnia di distribuzione del gas in Ungheria, appartenente al gruppo ENI.

Dal 2012 è Amministratore Delegato della società “Unión Fenosa Gas” compartecipata al 50 per cento da ENI, operatore chiave nel mercato spagnolo e di rilievo nei mercati internazionali. Egli, come delegato al vertice di questa società, ha saputo sviluppare numerosi investimenti tra Italia e Spagna.

È sempre vicino alle attività dell’Ambasciata e dell’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, di cui in particolare sponsorizza generosamente molte importanti attività culturali. Per le sue altissime capacità professionali e per l’importante contributo alle relazioni economiche e culturali tra Italia e Spagna, lo si ritiene meritevole del grado di Ufficiale.

Onorificenza Cuniberto





ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA AL PROF. PAOLO CASCIO

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 24 giugno 2015 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia al Prof. Paolo Cascio

Il Professore Paolo Cascio è una delle principali eccellenze italiane in Spagna, ove ha trascorso parte della propria vita distinguendosi come uomo di cultura e ricercatore.

Esponente di quella nuova generazione di studiosi che non si è fermato nei confini nazionali, ha maturato in breve tempo un’esperienza tale da vincere un assegno di ricerca presso la Universidad Complutense di Madrid. I suoi studi sono da allora centrati sulle relazioni culturali tra Spagna e Italia, ed in particolare sull’operista Saverio Mercadante, che trascorse quattro anni nella penisola Iberica.

Il Prof. Cascio ha il merito di aver localizzato e recuperato la prima partitura autografa di Mercadante composta a Madrid: “I due Figaro”, inclusa dal Maestro Riccardo Muti nel suo progetto quinquennale “Napoli e l’Europa”, è stata rappresentata per la prima volta a Madrid nel 2012 nel prestigioso Teatro Real.

Per tutto questo, il Prof. Cascio è il perfetto esempio di quella nuova generazione di Italiani che danno lustro all’Italia: la fuga di cervelli, in casi come questo, non è una perdita per il Paese, ma un modo nuovo, al passo con i tempi, di portarne alto il nome.

Onorificenza Cascio



 

CERIMONIA DI CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A JUAN MOSCOSO DEL PRADO

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, venerdì 19 giugno 2015, le insegne di Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia al deputato spagnolo Juan Moscoso del Prado Hernández.

L’On. Moscoso è un noto politico socialista spagnolo, eletto per tre legislature consecutive Deputato nazionale per la Navarra e più volte membro della Commissione Esecutiva Federale del Partito Socialista Spagnolo (PSOE). Dal 2008 ricopre anche l’incarico di Portavoce del gruppo parlamentare socialista della Commissione mista della UE e della Commissione per gli Affari Esteri. È inoltre membro particolarmente attivo della delegazione spagnola nell’Assemblea dell’Unione Interparlamentare.

Ha lavorato presso il Consiglio Economico e Sociale spagnolo dal 1994 al 2004 fino ad assumerne le funzioni di Vicesegretario Generale. Attualmente è consulente della Commissione Europea, dell’ILO e rappresentante del PSOE nella Commissione spagnola di aiuti ai rifugiati.

È da sempre in particolare sintonia e strettissima collaborazione con la sezione italiana nell’Unione Interparlamentare. Sempre attento alle istanze italiane, ha sostenuto in più occasioni nostre candidature e proposte interparlamentari ed anche nel Parlamento nazionale spagnolo è un sicuro punto di riferimento per l’Ambasciata e per i nostri parlamentari. Per questi motivi si ritiene Juan Moscoso meritevole del grado di Ufficiale.

Onorificenza Moscoso






CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A GREGORIO MARAÑÓN

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, venerdì 22 maggio 2015, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia a Gregorio Marañón y Bertrán de Lys, Marchese di Marañón.

Gregorio Marañon è una delle principali figure del mondo culturale spagnolo. Nel corso della sua carriera ha assunto numerosi incarichi anche dirigenziali.

Uomo fortemente impegnato nell’arena intellettuale, artistica e culturale della Spagna, ha contribuito alla costituzione della fondazione  “Ortega-Marañon”, istituzione privata dedicata alla diffusione culturale e all’investimento nell’ambito delle scienze umanistiche.

Nel 1989 ha fondato la Real Fundación de Toledo, ottenendo numerosi riconoscimenti per il lavoro svolto a tutela del patrimonio storico-artistico della città. Attualmente guida con grande maestria il Teatro Reale, massimo tempio della lirica in questo paese ed ente particolarmente caro e legato alla Case Reale.

Egli ha sempre riservato all’Italia un’attenzione particolare, sia nella programmazione delle attività, sia nei contatti con questa Ambasciata e con gli enti culturali italiani. Da ultimo, ha costruito un Circolo Diplomatico del Teatro Real composto da 10 ambasciatori, partendo proprio dall’Ambasciatore d’Italia, per la promozione delle attività della lirica in Spagna. Per questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Commendatore.

Onorificenza Maranon




ONORIFICENZA DI GRANDE UFFICIALE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA A JUAN ROSELL

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, martedì 19 maggio 2015, le insegne di Grande Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia all'imprenditore spagnolo Juan Rosell.

Juan Rosell Lastortras è una figura di spicco nel panorama imprenditoriale spagnolo. Fin da giovanissimo è stato legato al mondo dell’impresa, in cui ha ricoperto numerosi incarichi dirigenziali.

Negli ultimi due decenni è stato Presidente di “Enher” e di “Fecsa”, oltre che Consigliere di “Endesa” e di “Siemens”. Per 15 anni ha ricoperto la carica di Presidente del “Fomento del Trabajo Nacional” a Barcellona, importantissima confederazione delle organizzazioni imprenditoriali in Catalogna.

Dal 2010 presiede la CEOE, la confindustria spagnola. In questa veste si è fatto più volte promotore di partecipazioni e investimenti a capitale spagnolo in Italia.

Italofono, intrattiene da più di 30 anni intense relazioni industriali e finanziarie con il nostro paese. Mantiene inoltre rapporti molto stretti sia con l’Ambasciata d’Italia a Madrid sia con la Camera di Commercio Italiana in Spagna, contribuendo tra l’altro al successo del Premio Tiepolo che ogni anno premia i migliori imprenditori italiani e spagnoli. Per tutti questi motivi lo si ritiene meritevole del grado di Grande Ufficiale dell'Ordine della Stella d'Italia.

Onorificenza Rosell
Foto: Alberto Cuéllar



CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA ALL'ONOREVOLE ANTONIO LÓPEZ-ISTÚRIZ

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, venerdì 24 aprile 2015, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia all'Onorevole Antonio López-Istúriz.

L’On. Antonio López-Istúriz, dal 2004 deputato del Parlamento Europeo con il Partito Popolare spagnolo,  è Segretario Generale del Partito Popolare Europeo (PPE) e dell’Internazionale Democratica e di Centro (IDC) dal 2002.

Nel 1999 era assistente della delegazione del Partito Popolare presso il Parlamento Europeo quando venne chiamato dall’allora Primo Ministro José María Aznar di cui presto divenne uno dei collaboratori principali. Fortemente persuaso della rilevanza dell’Italia nel contesto del processo d’integrazione europea, ha profuso i suoi sforzi per la promozione e il rafforzamento dei partiti politici italiani a Bruxelles.

Ricopre anche il ruolo di segretario generale dell’IDC, al cui interno si trovano oltre 130 partiti di tutti i continenti compresi quelli facenti parte del PPE. Anche in questo contesto, ha sempre saputo valorizzare i contributi delle forze politiche italiane che si riconoscono nell’organizzazione.

Egli inoltre ha organizzato e partecipato attivamente in Italia a congressi e attività in cui ha sempre promosso il suo spirito profondamente europeista e la sua attenzione verso il nostro paese. Per questi motivi, lo si ritiene meritevole del grado di Commendatore.

Onorificenza Lopez-Isturiz






ONORIFICENZA DI CAVALIERE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA AL PROF. MARCO TROMBETTA

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito il 23 febbraio 2015 le insegne di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia al Prof. Marco Trombetta.

Il Prof. Marco Trombetta è uno dei principali studiosi italiani nel mondo dell’economia spagnola. Già docente e ricercatore presso l’Università di Oxford e la prestigiosa London School of Economics, dal 1999 dà lustro al nome dell’Italia nell’ambiente accademico spagnolo, avendo prestato servizio prima alla Università Carlos III (come professore, vice direttore del dipartimento di amministrazione d'impresa e vice direttore del master in analisi finanziaria) e, dal 2006, al prestigiosissimo Instituto de Empresa di Madrid, una delle scuole di business al vertice a livello mondiale.

Vice Preside con incarico per la ricerca della IE Business School, è anche Vice Rettore della neo costituita Università IE di Segovia, che nasce da una sua ambiziosa intuizione.

Il Prof. Marco Trombetta è anche uno dei principali punti di riferimento degli studenti italiani di economia che vengono in Spagna. Attivo nella sezione madrilena della Bocconi Alumni Association della capitale spagnola, costituisce per i giovani un esempio da seguire e motivo di orgoglio per la comunità italiana.

Onorificenza Marco Trombetta




CONFERIMENTO DELL'ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL'ORDINE DELLA STELLA D'ITALIA ALL'ARCHITETTO EMILIO AMBASZ

Con cerimonia all'Ambasciata d'Italia, l'Ambasciatore Pietro Sebastiani ha conferito, lunedì 30 giugno 2014, le insegne di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia all'Architetto Emilio Ambasz.

Tra i più importanti architetti al mondo, con una carriera incentrata sul delicato equilibrio tra opera umana e natura, Emilio Ambasz ha da sempre un fortissimo legame con l’Italia.

Già Direttore al Moma di New York della mostra "Italy: the new domestic landscape" nel 1972, ha vinto ben due volte (1981 e 1991) il nostro prestigioso Compasso d'Oro, riconoscimento che viene assegnato dall'Associazione Disegno Industriale con l'obiettivo di premiare e mettere in valore la qualità del design italiano.

In Italia gli sono state dedicate numerosissime mostre, da ultima quella presso la Triennale del 2005, e sempre in Italia l’architetto Ambasz passa molta parte del suo tempo: a Bologna, dove ha una casa, a Roma ed a Venezia, ove ha esposto numerose volte alla Biennale e ove ha progettato l’edificio della Fondazione Banca degli Occhi, una struttura verde destinata ad accogliere un centro di ricerca sulle staminali in campo oftalmologico.
 
Ambasz, di cittadinanza argentina e statunitense, trascorre molto tempo a Madrid dove sta costruendo un Museo dell’Architettura. come riconoscimento per un percorso che all’Italia ha sempre fatto riferimento.

 


223